Tunisia: al via la Ligue 1

[db] Al via in questi giorni il campionato tunisino di Ligue Professionnelle I. Al via si presenteranno sedici squadre, tra cui le tre neopromosse AS Djerba, AS Gabes ed ES Zarzis. Le prime due classificate si qualificheranno per la CAF Champions League del 2016, mentre la terza parteciperà alla CAF Confederation Cup e le ultime tre squadre saranno retrocesse in Ligue II.

Tutti gli occhi saranno certamente puntati su due squadre: i campioni uscenti dell’Espérance de Tunis e il Club Sportif Sfaxien, capace di qualificarsi lo scorso week-end per le semifinali di Champions League (l’Espérance ha invece mancato la qualificazione per la prima volta da cinque anni a questa parte). Sarà bene mantenere comunque un occhio a Étoile du Sahel e Club Africain, lo scorso anno arrivate rispettivamente terza e quarta a -1 e -3 dallo Sfaxien, a sua volta distanziato di nove punti dall’Espérance. Lo Sfaxien aveva vinto il campionato (e la Confederation Cup) nella stagione precedente, interrompendo l’egemonia dell’Espérance dopo quattro stagioni.

Per i campioni in carica dell’Espérance de Tunis, allenati dal francese Sébastien Desabre, occhio soprattutto all’attaccante Ahmed Akaïchi, venticinquenne di Biserta con all’attivo una stagione in Europa, all’Ingolstadt, in seconda divisione tedesca. Se Akaïchi è stato capace nella scorsa stagione di segnare undici gol, ha anche formato una formidabile accoppiata con il trequartista Oussama Darragi, autore di otto reti e anche lui passato per l’Europa (gli svizzeri del Sion). Darragi ha all’attivo oltre quaranta presenze e dieci gol per la nazionale tunisina. In difesa il pezzo pregiato è il terzino destro ghanese Harrison Afful, cresciuto nell’accademia ghanese del Feyenoord prima di vestire le maglie di Asante Kotoko e dell’Espérance, in cui si appresta a giocare la sua sesta stagione e per cui segnò la rete decisiva per la vittoria nella finale di CAF Champions League nel 2011.

Il giocatore da tenere d’occhio per il CS Sfaxien è soprattutto l’ala destra ventitreenne Fakhreddine Ben Youssef, autore di quattro reti in Champions League quest’anno e nominato miglior giocatore tunisino della scorsa stagione. Il colpo dell’estate è forse proprio dei bianconeri di Sfax, che si sono assicurati l’ala sinistra ventottenne Wajdi Bouazzi, rimasto senza club dopo la risoluzione consensuale del suo contratto con gli svizzeri del Losanna. Occhio anche al giovanissimo Ferjani Sassi, regista arretrato ventiduenne soprannominato “Il Maestro” o “Il Pirlo Arabo”, sulle cui tracce ci sarebbero alcuni club francesi come Lione e Montpellier. Lo Sfaxien ha terminato la sua scorsa stagione perdendo la finale di Coupe de Tunisie contro l’Étoile du Sahel, in un incontro poi degenerato in una serie di incidenti. Per l’accaduto, la federazione ha sospeso diversi giocatori delle due squadre, che salteranno così le prime tre o quattro giornate.

Proprio l’Étoile du Sahel potrebbe tentare di mettere i bastoni tra le ruote a Sfaxien ed Espérance: la squadra, capace di vincere tutte le competizioni continentali africane (è l’unica al mondo insieme alla Juventus ad aver vinto tutte le proprie competizioni continentali), non vince un campionato dal 2007, anno in cui si aggiudicò anche la CAF Champions League, e da allora ha portato a casa solo due Coppe di Tunisia. I giocatori da tenere d’occhio sono fondamentalmente due: l’attaccante algerino ventiduenne Baghdad Bounedjah, capocannoniere della scorsa stagione con 14 gol scoperto dall’ex CT della nazionale algerina Vahid Halilhodžić e l’incontrista Mohamed Ali Nafkha, ventotto anni, in prestito dallo Zurigo, che proprio dall’Étoile lo aveva acquistato nel dicembre 2010.

Tra le grandi quattro, l’ultima è il Club Africain di Tunisi, allenato dall’ex giocatore di PSG e Saint-Étienne Daniel Sanchez, francese nato nella colonia marocchina e rimasto senza club dopo due stagioni al Valenciennes. Il punto di forza della squadra potrebbe essere la punta Saber Khalifa, in prestito dall’Olympique Marsiglia, dove la scorsa stagione ha disputato ventotto incontri in Ligue 1, solo cinque dei quali da titolare, e ha registrato quattro presenze in Champions League.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s