Kenya: inchiesta della federcalcio sul match-fixing

[db] Continuano i problemi del Kenya, dopo l’eliminazione nel secondo turno delle qualificazioni alla Coppa d’Africa e l’allontanamento del CT Adel Amrouche – tra l’altro squalificato per un anno per aver sputato a un ufficiale di gara – e dell’intero staff tecnico (al suo posto è stata annunciata la nomina di Bobby Williamson, che però non è ancora stata confermata, dal momento che l’allenatore scozzese del Gor Mahia ha dichiarato di non aver ancora firmato nulla).

Secondo la BBC la federcalcio kenyota (FKF) ha dichiarato che la sconfitta aggregata di 1-0 contro il Lesotho è un risultato non ordinario, e che quindi verrà insediata una commissione di inchiesta sulla partita “per investigare possibili casi di match-fixing o sabotaggio”. La commissione sarà composta da sette persone e darà il proprio responso nel giro di tre settimane. Come misura precauzionale è stato inoltre sospeso – fino alla fine dell’inchiesta – il direttore tecnico Jacob Mulee.

La FKF ha inoltre sostenuto che Amrouche, costretto ad assistere alle due partite contro il Lesotho dalle tribune, abbia messo al suo posto “un individuo sconosciuto dalla federazione come CT per gli incontri con il Lesotho”, sostenendo che tale atto, e la squalifica di Amrouche, siano stati nocivi per la reputazione del calcio kenyota.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s