Malawi: un giornalista bandito per “spionaggio industriale”

[db] Peter Fote, giornalista della Malawi Broadcasting Corporation, è stato sospeso per un anno da ogni attività collegata con il calcio da parte della federcalcio del Malawi. L’accusa è quella di aver offerto al Benin informazioni tecniche su come battere il Malawi in occasione dello scontro tra le due nazionali nel secondo turno delle qualificazioni alla Coppa d’Africa (il Malawi si impose ai rigori). Fote non potrà lavorare come cronista né come commentatore: la federcalcio ha ammonito che, in caso di inadempienza, il giornalista sarà squalificato a vita.

Secondo la federcalcio del Malawi, Fote avrebbe mandato per sbaglio a un dirigente della propria federcalcio un SMS diretto a un dirigente del Benin. Il testo del messaggio comprenderebbe la seguente frase: “Sono un giornalista che ha viaggiato con la squadra del Malawi e volevo solo dirvi che il Dio Onnipotente vi benedica abbondantemente per avermi aiutato. In cambio, io vi ripagherò aiutandovi con informazioni su come battere il Malawi in casa. Parliamo, sono pronto a fare di tutto per il vostro boss”.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s