Qualificazioni Coppa d’Africa: Senegal, Guinea e Sud Africa iniziano col piede giusto (video)

[db] Successi per Sud Africa, Guinea Conakry e Senegal nelle prime tre partite della fase a gironi.

GRUPPO A

SUDAN – SUD AFRICA 0-3
al-Merrikh Stadium, Omdurman
SUD: Mahgoub, Bala, Amir, Gaffar, Abdallah, Omer, Alaeldin, Agab (35′ st Mohamed), Nizar (7′ st Koko), Besha (21′ st Nasreldin), Bakri. CT: Mazda (SUD).
RSA: Meyiwa, Ngcongca, Hlatshwayo, Mathoho, Matlaba, Jali, Furman, Masango (23′ st Manyisa), Dolly (1′ st Zwane), Rantie (8′ st Vilakazi), Ndulula. CT: Mashaba (RSA).
Arbitro: Mehdi Abid Charef (Algeria)
Gol: 10′ st e 17′ st Vilakazi, 34′ st Ndulula

Ottimo esordio per il Sud Africa di “Shakes” Mashaba: 3-0 al Sudan e tre punti in carniere. I Bafana Bafana hanno giocato una partita dai due volti, patendo nel primo tempo il gioco del Sudan e mantenendo il risultato bloccato sullo 0-0 fino all’intervallo solo grazie alle parate di Senzo Meyiwa, capitano per l’occasione per l’infortunio del titolare Itumeleng Khune. Al ritorno in campo però il Sud Africa sale in cattedra, violando la rete sudanese due volte con Sibusiso Vilakazi, entrato nei minuti di apertura della ripresa al posto di Rantie. Vilakazi ha segnato al suo primo tocco del pallone, correggendo una respinta del portiere in rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Dopo aver segnato la prima rete a livello internazionale, Vilakazi ha subito raddoppiato con un tiro dal limite dell’area dopo aver superato il proprio marcatore. A dieci minuti dalla fine il terzo gol, segnato da Bongani Ndulula su un cross di Oupa Manyisa.

GRUPPO C

GUINEA CONAKRY – TOGO 2-1
Stade Mohamed V, Casablanca (Marocco)
GUI: Yattara, Sylla Is., Camara, Sankoh, Cissé, Fofana, Keïta, Conté, Soumah, Bangoura, Sylla Id. CT: Dussuyer (FRA)
TOG: Agassa, Mathias, Bossou, Akakpo, Mamah, Romao, Amewou, Gakpé, Ayité F., Ayité J., Adebayor. CT: Tchakala (TOG)
Arbitro: Rédouane Jiyed (Marocco)
Gol: 10′ pt rig Soumah, 45′ pt Sylla Id. | 13′ st Ayité J.
Note: espulso al 15′ st Sylla Is. (GUI) per doppia ammonizione

Anche in campo neutro, la Guinea riesce a portare a casa i tre punti contro il Togo di Adebayor, pur giocando in dieci uomini la mezz’ora finale. L’incontro era stato spostato a Casablanca, Marocco, dopo la decisione del CAFsu richiesta del Togo – di delocalizzare gli incontri di Guinea e Sierra Leone per le preoccupazioni inerenti l’epidemia del virus Ebola. Il vantaggio guineano arriva dopo appena dieci minuti, grazie a un rigore procurato da Naby Keïta (recentemente ingaggiato dal Red Bull Salisburgo) e trasformato da Saidouba Soumah. La Guinea trova poi il raddoppio nel finale di un primo tempo giocato ad alto ritmo, grazie a Idrissa Sylla. Nella ripresa Jonathan Ayité accorcia le distanze per il Togo ma, nonostante il secondo cartellino giallo mostrato dall’arbitro Jiyed a Issiaga Sylla dopo un’ora di gioco, il punteggio resta fisso sul 2-1 fino al fischio finale. La Guinea ha giocato a pochi giorni dal decesso di Faber Camara, direttore tecnico nazionale ad interim, nominato appena un mese fa in sostituzione di Souleymane Chérif.

GRUPPO G

SENEGAL – EGITTO 2-0
Stade Léopold Sédar Senghor, Dakar
SEN: Coundoul, Badji, Sané, Mbodji, Djilobodji, Souaré, Kouyaté (42′ st N’Diaye), Gueye, N’Doye (34′ st Sow), Mané, Diouf (23′ st Diamé). CT: Giresse (FRA).
EGY: Ekrami, al-Muhammadi (15′ st Emam), Ghazal, Okka, el-Saied, Fathi, el-Neny, Ghaly, Hamoudi (1′ st Gamal), Salah, Kamar (36′ st Hassan). CT: Gharib (EGY).
Arbitro: Koman Coulibaly (Mali)
Gol: 19′ pt Diouf, 46′ pt Mané

Non potevano cominciare meglio le qualificazioni per il Senegal, che supera 2-0 l’Egitto a Dakar mettendosi alle spalle l’avversario sulla carta più difficile del girone. L’Egitto ha invece molto deluso, trovandosi in difficoltà fin dal primo minuto. Il punteggio si sblocca dopo 19 minuti, con Mame Diouf servito sul filo del fuorigioco da una verticalizzazione di Dame N’Doye. Durante il recupero del primo tempo il raddoppio: è sempre N’Doye a tagliare la difesa con una verticalizzazione simile alla prima. Stavolta a ricevere il pallone e realizzare è però Sadio Mané. Nel secondo tempo l’Egitto, complice anche l’ingresso in campo di Amr Gamal, cerca di reagire, ma nessuna delle occasioni create da Gamal e Salah riesce a impensierire la difesa senegalese.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s