Gruppo A: Il Congo vola in vetta e si lascia alle spalle Sud Africa e Nigeria (video)

[db] Sfruttando il pareggio a reti bianche tra Sud Africa e Nigeria, il Congo Brazzaville mette in fila la seconda vittoria battendo il Sudan 2-0 e portandosi in vetta alla classifica del girone A.

Girone A2

CONGO BRAZZAVILLE – SUDAN 2-0
Stade Municipal, Pointe-Noire
CON: Massa, N’Ganga, Mouhbio, Babelé, Bissiki, Moutou (1′ st Douniama), Oniangue, Litsingi, Gandzé, Bifouma (30′ st Boukama-Kaya), Doré (36′ st Ndinga). CT: LeRoy (FRA).
SUD: Mahgoub, el-Rayah, Amir, Gaffar, Abdallah, Nasreldin, Alaeldin (14′ st el-Basha), Agab, Nizar, Ragi (16′ st Mohamed), Bakri. CT: Mazda (SUD).
Arbitro: Omar Mohamed Ragab (Libia)
Gol: 4′ pt Doré, 46′ st Oniangue

Non avrebbe nemmeno dovuto partecipare alla fase a gironi, dopo esser stato eliminato ai rigori dal Ruanda nel secondo turno. Eppure il Congo Brazzaville, ripescato dopo la squalifica dei ruandesi per via dello scandalo Etekiama, ha cominciato la propria campagna nella fase a gironi nel migliore dei modi, battendo a sorpresa la Nigeria fuori casa e infilando una seconda vittoria contro il Sudan a Pointe-Noire. Si tratta della seconda vittoria per i congolesi in cinque incontri tra le due squadre.

Ad aprire le marcature, dopo appena 180 secondi di gioco, è Férébory Doré, attaccante di un metro e 94 attualmente in prestito dal Botev Plovdiv al CFR Cluj: sua l’incornata su calcio d’angolo che porta in vantaggio il Congo Brazzaville. Nel recupero il raddoppio, siglato da Prince Oniangue del Reims, già a segno nella partita contro la Nigeria. Il capitano congolese ha spizzato di testa un calcio di punizione dalla trequarti, infilando il portiere sudanese.

SUD AFRICA – NIGERIA 0-0
KOKODU, Città del Capo
RSA: Meyiwa, Ngcongca, Hlatshwayo, Mathoho, Matlaba, Jali, Furman, Masango (37′ st Zwane), Manyisa, Vilakazi, Ndulula (1′ st Rantie). CT: Mashaba (RSA).
NGA: Ejide, Ambrose, Omeruo, Oboabona, Echiéjilé, Onazi, Obi Mikel, Musa, Igiebor (26′ st Aluko), Salami (18′ st Osaguona), Emenike. CT: Keshi (NGA).
Arbitro: Joshua Bondo (Botswana)

Pareggio a reti bianche tra le due big del girone. Per i nigeriani era un risultato già esserci, visto che la squadra aveva rischiato di essere sospesa da ogni competizione FIFA per i recenti problemi interni alla federcalcio. Nonostante la manovra offensiva dei Bafana Bafana sia stata la più fluida, troppo spesso è mancata la finalizzazione, con l’attaccante Bongani Ndulula spesso isolato. A dieci minuti dalla fine l’occasione migliore per i nigeriani, con un colpo di testa di Christian Osagona salvato sulla linea di porta dal difensore Erick Mathoho. Nel finale buona occasione anche per Tokelo Rantie del Sud Africa, arrivato in velocità all’uno-contro-uno con il portiere nigeriano Austin Ejide, che ha però avuto la meglio. Dopo due partite, la Nigeria è ancora alla ricerca della prima vittoria in questo torneo di qualificazione.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s