Egitto: i rigori regalano la Supercoppa all’al-Ahly (video)

[db] Inizia con il trionfo dell’al-Ahly in Supercoppa la stagione egiziana. Per l’al-Ahly si tratta dell’ottavo titolo di Supercoppa.

AL-AHLY CAIRO – ZAMALEK 0-0 (5-4 dcr)
30 June Stadium, Cairo
Arbitro: Mohamed Farouk (Egitto)

Allo Zamalek non bastano i nove acquisti inseriti nella rosa per l’incontro di Supercoppa: dopo un pareggio a reti bianche è l’al-Ahly a imporrsi ai rigori, portando a casa il primo titolo della stagione di fronte a uno stadio vuoto per motivi di sicurezza, come ormai consuetudine da due anni a questa parte nel calcio egiziano. L’al-Ahly schierava un attacco a due con l’etiope Saladin Said e la giovane stella Amr Gamal, mentre lo Zamalek ha giocato con una sola punta, Abdoulaye Cissé, come vertice di un “albero di Natale”.

Nonostante nei primi minuti il possesso sia dominato dallo Zamalek, la prima occasione arriva dopo cinque minuti di gioco per l’al-Ahly, che colpisce il palo con una punizione di Walid Soliman. Per gran parte del primo tempo la partita resta limitata a schermaglie a centrocampo: la prima conclusione degna di nota arriva al 43′, quando il trequartista dello Zamalek Ayman Hefni colpisce la traversa con un tiro dalla distanza. Nella ripresa è l’al-Ahly a salire in cattedra, portando pressione sullo Zamalek e interrompendo il possesso dei bianchi. I portieri, Ekrami dell’al-Ahly ed el-Shennawy dello Zamalek, non si fanno però infilare e al 93′ l’arbitro fischia tre volte, mandando l’incontro ai rigori.

Dagli undici metri è lo Zamalek a partire meglio: il portiere el-Shennawy neutralizza i rigori di Abdel-Zaher e Soliman, mentre Abdel-Shafy e Kamar mettono il punteggio sul 2-0. Al terzo rigore è Ekrami a salvare la giornata dell’al-Ahly, parando il tiro di Samir. Il quinto rigore, decisivo, è per Koffi dello Zamalek, che però manca la porta e permette all’al-Ahly di rimettersi in pari e prolungare la serie di rigori. Al settimo rigore dello Zamalek arriva l’errore decisivo: Ibrahim Salah, uno dei migliori in campo per i bianchi, colpisce il palo, consegnando la vittoria ai rivali e mettendo in pericolo la panchina di Hossam Hassan.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s