Presentazione: ritorno del secondo turno di qualificazione alla Coppa d’Africa [1]

Il due agosto si disputeranno le prime quattro gare di ritorno del secondo turno di qualificazione alla Coppa d’Africa: Mauritania – Uganda, Ruanda – Congo Brazzaville, Guinea Bissau – Botswana e Malawi – Benin. Per domani era in programma anche una quinta partita, Seychelles – Sierra Leone, che però è stata cancellata in seguito al ritiro della nazionale delle Seychelles dal torneo per via dell’epidemia di Ebola che ha colpito la Sierra Leone e altri paesi dell’Africa occidentale. Le squadre vincenti completeranno i sette gironi da quattro squadre dell’ultima fase di qualificazione: passeranno il turno le prime due di ogni girone e la miglior terza. Queste quindici squadre, insieme al Marocco (paese ospitante), disputeranno a gennaio la Coppa d’Africa 2015.

MAURITANIA – UGANDA [all’andata 0-2]
Stade Olympique, Nouakchott
Arbitro: Mehdi Abid Charef (Algeria)
La vincente si qualifica al Gruppo E (Ghana, Togo, Guinea Conakry)

La gara di andata, disputata al Mandela National Stadium di Kampala, è stata decisa grazie a un’azzeccata sostituzione operata dal CT dell’Uganda, il serbo Milutin Sedrojevic, durante l’intervallo. “Micho” Sedrojevic – che in passato ha allenato la Jugoslavia under 20, il Ruanda e importanti squadre africane come Saint-George e Orlando Pirates – ha sostituito Kizito Luwagga inserendo il centrocampista del Kampala City Council FC Brian Majwega, che ha subito ripagato sbloccando il risultato grazie a un errore del difensore della Mauritania Yacoub Fall. Il raddoppio è arrivato al 70′ con un gol di Geofrey Massa, professionista per l’University of Pretoria in Premier League sudafricana dopo aver giocato in Egitto all’al-Masry e nel campionato nord-cipriota allo Yenicami Ağdelenal. Per la Mauritania non ha giocato Ahmed Ahmedou, studente universitario in Inghilterra che ha dovuto riorganizzare le sue lezioni per poter rappresentare la propria nazionale contro le Mauritius nel turno preliminare.

RUANDA – CONGO BRAZZAVILLE [all’andata 0-2]
Stade Régional Nyamirambo, Kigali
Arbitro: Ali Mohamed Adelaïd (Comore)
La vincente si qualifica al Gruppo A (Nigeria, Sud Africa, Sudan)

L’andata, allo stade Municipal di Pointe-Noire, è stata decisa da due reti nel secondo tempo, segnate da Césaire Gandzé dei Léopards de Dolisie e di Férébory Doré dei bulgari del Botev Plovdiv. La squadra del Ruanda, dopo la gara di andata, si è riunita in ritiro a Libreville, in Gabon, per preparare la gara di ritorno e tentare di recuperare il passivo di due reti.

GUINEA BISSAU – BOTSWANA [all’andata 0-2]
Estádio 24 de Setembro, Bissau
Arbitro: Kokou Fagla (Togo)
La vincente si qualifica al Gruppo G (Tunisia, Egitto, Senegal)

Al Botswana National Stadium di Gaborone i padroni di casa hanno deciso la gara di andata grazie a una doppietta di Lemponye Tshireletso (Mochudi Centre Chiefs SC) nel primo tempo: la prima rete è arrivata con un tiro da distanza ravvicinata, mentre la seconda con un colpo al volo da fuori area. L’allenatore della Guinea-Bissau, l’ex campione del mondo under 20 portoghese Paulo Torres, ha lamentato la mancanza di sei giocatori, a cui era stato negato l’ingresso in Botswana per problemi di visto. Per l’inglese Peter Butler (ex giocatore di West Ham, WBA, Southend e Halifax tra le altre, con una carriera da allenatore dipanatasi su quattro continenti diversi) si tratta della quinta vittoria in sette partite dal momento in cui è diventato CT del Botswana.

MALAWI – BENIN [all’andata 0-1]
Kamuzu Stadium, Blantyre
Arbitro: Janny Sikazwe (Zambia)
La vincente si qualifica al Gruppo B (Mali, Algeria, Etiopia)

La gara di andata allo stade de l’Amitié di Cotonou è stata decisa da una rete dell’attaccante del WBA Stéphane Sessègnon al 18′, mentre nel finale si sono registrate due espulsioni, una per squadra. Sessègnon, stella della nazionale del Benin, conduce la classifica marcatori grazie anche alle tre reti segnate durante i due incontri nel primo turno contro le isole São Tomé e Príncipe. Al secondo posto della classifica c’è invece un giocatore del Malawi, Frank “Gabadinho” Mhango, che non sarà però presente non essendo stato rilasciato dal suo club, i sudafricani Bloemfontein Celtic.

[Foto: in2eastafrica] [db]

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s